Sorveglianza della casa tramite internet: guida completa

back button

Hai recentemente avuto una spiacevole visita da parte di un ladro che ha fatto irruzione nella tua abitazione senza incontrare ostacoli, poiché non avevi alcun sistema di allarme attivo. Ora vuoi trovare una soluzione per sorvegliare e proteggere la tua casa. Se non vuoi investire cifre considerevoli in costosi sistemi di sicurezza, ti consiglio di leggere questa guida su come sorvegliare casa tramite Internet utilizzando alcune soluzioni low-cost disponibili sul mercato.

Esistono diversi modi per monitorare la tua casa da remoto. In questa guida, ci concentreremo su due principali soluzioni: la prima prevede l’installazione di un vero e proprio sistema di videosorveglianza, con videocamere che trasmettono le immagini via Internet; la seconda, meno affidabile ma anche più economica, consiste nell’utilizzo di software e servizi online gratuiti per monitorare la casa utilizzando la webcam del tuo computer o i tuoi dispositivi mobili.

Sei pronto a iniziare? Ottimo! Metti da parte le preoccupazioni, siediti comodo e prenditi il tempo necessario per valutare le soluzioni che elencheremo nei prossimi paragrafi, scegliendo quella più adatta alle tue esigenze. Buona lettura e in bocca al lupo!

Sorvegliare la casa tramite Internet con un sistema di videosorveglianza

Come accennato, il metodo più affidabile per sorvegliare la tua casa Internet è l’installazione di un sistema di videosorveglianza. Questa scelta è meno economica rispetto all’utilizzo della webcam del PC o di altri sistemi più “semplici”, ma offre un livello di affidabilità e comodità senza paragoni. Le spese da sostenere, comunque, non sono elevate come potresti pensare.

Telecamere IP

Le telecamere IP sono uno degli strumenti più utilizzati per la videosorveglianza. Queste telecamere si collegano a Internet e, nei modelli avanzati, possono registrare audio e video, sovrascrivendoli su dispositivi esterni, come NAS, schede SD, e altro. Molti modelli offrono funzionalità come la visione notturna e il rilevamento del movimento.

Per quanto riguarda l’installazione, solitamente queste telecamere sono collegate all’alimentazione elettrica con un cavo e si connettono a Internet tramite Wi-Fi. Tuttavia, esistono modelli che si collegano direttamente al router tramite cavo Ethernet. Una volta stabilita la connessione, bisogna seguire una procedura guidata per l’installazione del dispositivo, che di solito è semplice. In alcuni casi potrebbe essere necessario configurare un indirizzo IP statico e l’apertura delle porte del router, oltre alla configurazione di un servizio DDNS (Dynamic Domain Name System) per consentire l’accesso da remoto.

Le registrazioni possono essere gestite tramite software e applicazioni specifiche che si installano su computer e dispositivi mobili. Alcuni modelli di telecamere IP includono slot per schede SD, permettendo la registrazione locale. Le soluzioni più avanzate offrono la possibilità di registrare automaticamente su dispositivi come NAS (Network Attached Storage) e NVR (Network Video Recorder).

I costi delle telecamere IP variano a seconda delle caratteristiche e delle funzionalità offerte. I modelli più economici partono da circa 50 euro, mentre i modelli più avanzati possono costare centinaia di euro.

Foto di Pawel Czerwinski su Unsplash

DVR

Un’altra opzione per installare un sistema di videosorveglianza è l’utilizzo di un DVR (digital video recorder). Il DVR raccoglie i segnali provenienti dalle telecamere installate nella tua abitazione. L’installazione di un sistema basato su DVR è solitamente eseguita da professionisti, poiché è un’opzione più complessa e “seria”.

Con un DVR, puoi creare un centro di controllo collegato a più monitor per visualizzare le immagini da tutte le telecamere. Inoltre, puoi utilizzare app specifiche per il DVR per controllare le telecamere tramite smartphone e tablet anche quando sei fuori casa.

App e servizi per monitorare la casa via Internet

La seconda soluzione che ti propongo riguarda l’utilizzo di app e servizi online per monitorare la tua casa tramite la webcam del computer o la fotocamera di smartphone e tablet. Questo metodo è economico e i software da usare sono spesso gratuiti. Tuttavia, non offre lo stesso livello di affidabilità di un vero sistema di videosorveglianza.

Alfred Camera (Online/Android/iOS/iPadOS)

Alfred Camera è un’app gratuita disponibile per Android e iOS/iPadOS, che consente di utilizzare i dispositivi mobili come telecamere di sicurezza. Dopo aver installato l’app e aver effettuato l’accesso con un account Google, seleziona come vuoi utilizzare l’app (es. Sicurezza domestica, Bambino, ecc.), quindi installa Alfred Camera su un altro dispositivo da utilizzare come telecamera.

Camy (Online/Android/iOS/iPadOS)

Camy è un’altra ottima app che permette di creare un sistema di videosorveglianza gratuito. Disponibile sia per Android che per iOS/iPadOS, l’app consente di utilizzare le webcam dei dispositivi mobili o del PC. Dopo aver completato l’installazione, seleziona se utilizzare il dispositivo come Visualizzatore o come Telecamera, quindi segui le istruzioni per configurare il sistema.

WardenCam (Android/iOS/iPadOS)

WardenCam è un’altra app eccellente per monitorare casa da remoto utilizzando dispositivi mobili. Disponibile per Android e iOS/iPadOS, l’app richiede l’accesso con lo stesso account Google su entrambi i dispositivi (Camera e Viewer). Dopo aver completato l’installazione, potrai monitorare la tua casa direttamente dal Viewer, visualizzando le immagini in tempo reale.